Archivi categoria: news

Per il quarto anno a vincere è sempre la solidarietà!

Giunto alla quarta edizione l’evento benefico “Solidarietà: una Partita da Vincere!” si è confermato un successo, di pubblico e di cuore!
Forti del legame tra la nostra associazione e “Io Corro con Giovanni” o.n.l.u.s., è stata organizzata una serata densa di emozioni.
Partendo dall’esibizione di ginnastica ritmica delle giovani atlete della Virtus Giussano che hanno offerto una perfetta introduzione alla serata.
Quest’anno il calcio d’inizio della partita è stato dato dalla madrina Federica Di Bartolomeo (volto noto di Telelombardia) che ha poi premiato anche la squadra dei Bindun e dei giornalisti ed opinionisti di Telelombardia che hanno dato vita ad un avvincente incontro terminato col punteggio di 5 a 3.
“Conduttore della serata l’amico Jonny G che si è avvalso della collaborazione al microfono del mitico Gianni Sandré (sempre presente), ai quali va il nostro ringraziamento.
Rivolgiamo un sentito grazie: alla Croce Bianca di Giussano, all’Associazione Nazionale Carabinieri di Giussano, alla Protezione Civile di Giussano, alla Parrocchia Santa Margherita per la disponibilità degli ambienti, ai ragazzi che sono stati alla consolle audio ed infine agli amici del Ristoratorio perché una festa non è tale senza niente da metter sotto i denti, grazie anche per la cena finale per i calciatori e le associazioni.


Un ringraziamento particolare a tutti i partner commerciali che, come sempre, ripongono in noi fiducia e credibilità e ci permettono di organizzare serate di livello come questa.

Solidarietà: una partita da vincere IV

manifesto_okMercoledì 6 giugno alle ore 20.30 presso l’oratorio di Paina si affronteranno in una partita di calcio benefica le squadre dei Giornalisti di Telelombardia  e il G.S. I Bindun capitanati dai leggendari Beppe Bergomi e Beppe Baresi.

Per tutta la serata sarà attivo il servizio ristoro .

Vi aspettiamo per una serata di sport e beneficenza.

“Grandi” i nostri piccoli!

Domenica 12 novembre all’insegna dell’entusiasmo i Piccoli del Pozzo  si sono ritrovati per l’annuale appuntamento del Mercatino di San Martino. Il tempo freddino non ha scoraggiato l’afflusso abbondante di visitatori che oltre ad informarsi sulle nuove iniziative (in primis il progetto di Offida), hanno apprezzato i lavoretti manuali fatti dai nostri folletti con tanto impegno. Quest’anno sono stati coinvolti anche i nonni che hanno realizzato dei fantastici alberelli ad elica. La calorosa partecipazione e l’interessamento hanno permesso ai ragazzi impegnati di raccontare il lavoro svolto di far capire l’importanza dell’acquisto cercando di vendere il loro oggetto, riuscendo alla fine ad assaporare la soddisfazione di vedere valutato i proprio lavoro. Il ricavato come già in precedenza permetterà ad una ragazza madre africana di conseguire il diploma di maestra, Catherine così si chiama la nostra amica che è ormai nota ai nostri folletti coi quali intrattiene anche uno scambio epistolare. Insomma anche quest’anno dopo parecchio impegno i Piccoli del Pozzo   hanno raccolto i frutti del lavoro: per loro si tratta di tanta soddisfazione, mentre dal lato economico invece è una buona azione in nome del volontariato attivo. Ricordiamo anche con piacere la visita della classe dei nostri piccoli folletti Marta e Giovanni. Quest’anno novità si replica il mercatino anche domanica 3 dicembre in piazza della chiesa di Paina per tutta la mattinata. Domenica col sole e ricca di incontri, quindi piena soddisfazione anche nel giorno di replica.

248A2730 248A2736 248A2737 248A2755

Offida: un nuovo progetto

L’Associazione “Un Pozzo per la Vita” o.n.l.u.s. si impegnerà attraverso le sue attività e raccolte a finanziare il progetto qui illustrato in collaborazione con la Diocesi di Ascoli Piceno ed altre realtà per il raggiungimento della quota complessiva necessaria al completamento dei lavori di costruzione di un Centro polifunzionale comunitario della Parrocchia di Offida.

02

Questo progetto di sostegno rappresenta uno strumento di grande valore sociale per la crescita di tutta la cittadinanza e del territorio di Offida, una possibilita per la crescita comunitaria, sociale, culturale.
È la creazione di un programma di promozione sociale, in cui la comunita cittadina sia destinataria e beneficiaria di tutte le attivita culturali, artistiche, ludiche, aggregati­ve rivolte non soltanto ai residenti.
Parlare di Progetto non significa dimenticare la realtà delle persone e la situazione concreta in cui si vive, ma si tratta di guardare ai singoli e alla Comunità con quell’atteggiamento interiore che sa vedere insieme alle difficolta reali, anche le po­tenzialita presenti e ancora inespresse. In questa prospettiva si capisce che stendere un Progetto Comunitario non è un’opera di semplice “organizzazione”, ma è la ca­pacità di vedere che Dio opera in noi. Non va mai dimenticato che lo scopo ultimo del progetto e anzitutto di fare comunità; ricostruire il tessuto locale che l’esperienza del terremoto ha disgregato. II progetto porterà ad una comunione di persone che cresceranno nell’amore di Gesù e in una vera vita fraterna. È l’amore a creare unità e a mettere in azione vera ed efficace tutti quei carismi che costitui­scono “corpo”.

prospetto_01pianta_01pianta_02

In questo contesto storico e in particolare in questo momento comunitario della vita delle persone, dopo il sisma del 24 agosto scorso, la Diocesi vuole porre un segno di attenzione, premura e cura dell’intera comunità attraverso la creazione di un Centro Comunitario Polivalente che sia luogo si sana aggregazione associata a mo­menti di crescita umana e culturale. Nel centro di Offida il Centro Comunitario non vuole essere soltanto la promozione di una nuova immagine mediatica, ma la pro­posta di uno strumento di utilità sociale, che sia al servizio del territorio e della comu­nità cittadina tutta.
Tale investimento comprende infatti una varietà di funzioni tali da arricchire la co­munità di un luogo di aggregazione per famiglie, giovani, ragazzi e anche per gli anziani. All’interno del progetto si cercherà di creare un tessuto economico di mi­cro-attività, come la creazione di circoli sportivi e ludici, al fine di gestire i fenomeni di povertà assoluta e della disuguaglianza si provvedera alla gestione di una mensa, si attiveranno progetti di formazione e inserimento al lavoro nelle aule multimediali disponibili anche per la catechesi , per riunioni e per assemblee comunitarie. La poli­funzionalità permetterà anche l’attivazione di attivita culturali, di sostegno allo studio, di accrescimento culturale per ogni fascia d’eta.

05 04 03

Tale progetto rappresenta quindi un elemento di continuità con la tradizione della comunità offidana e un elemento di grande innovazione e valore sociale ed econo­mico.
II progetto si concentrerà sull’attivazione di attività programmate volte a ricomporre il tessuto sociale del territorio, mediante personale specifico e competente che possa garantire il servizio educativo, il sostegno allo studio e le attività artistiche per le fasce scolari, il tutoraggio e l’attivazione di progetti specifici anche per le altre fasce d’età, con particolare attenzione agli adolescenti nella prevenzione del disagio e delle dipendenze.
Tutte le associazioni presenti sul territorio saranno coinvolte, supportate e inserite in un contesto nuovo e competitivo. In tal modo si attiveranno quei meccanismi di col­laborazione e assistenza reciproca capaci di generare benessere sociale. lnoltre si at­tiverà anche una rete di collaborazione con enti e associazioni a livello nazionale.

logo_diocesi

 

Una bellissima domenica di sport e solidarietà

Quella appena passata è stata una bellissima domenica: tempo magnifico, tante persone volenterose, la presenza dei volti Mediaset Stefania Andriola e Davide De Zan, ciclisti famosi ed in erba, pubblico festante e numeroso, la sottoscrizione con cui abbiamo distribuito ricchi ed abbondanti premi, la partecipazione del Comune di Aprica che ha deliziato i presenti con una abbondante ed eccellente pizzoccherata finale.

Numerosi fattori che hanno permesso all’evento “Una Corsa per la Vita”, gara a cronometro a coppie organizzata con gli amici del G.S. Giovani Giussanesi, giunto ormai alla IIIa edizione, di riuscire alla perfezione.

L’associazione, coglie l’occasione per ringraziare tutte le persone e tutti gli enti che hanno partecipato attivamente ed economicamente al successo della manifestazione.

 

Una grande serata di sport e solidarietà

Per il terzo anno consecutivo l’evento benefico “Solidarietà: una Partita da Vincere!” è stato un successo. Il consolidato legame di amicizia che lega la nostra associazione a “Io Corro con Giovanni” o.n.l.u.s., ci ha consentito di organizzare una serata veramente bella, partecipata e ricca di momenti.
Il master di calcio offerto ai ragazzi del G.S. Paina dai giocatori del Seregno Calcio che si sono prestati attivamente per un mini allenamento che sicuramente i ragazzi ricorderanno con piacere.
La sottoscrizione a premi che ha avuto un grande riscontro anche per la moltitudine di oggetti, buoni, materiale sportivo, tecnologia messi in palio.
La presenza di Stefania Andriola, madrina d’eccezione, sempre simpatica e disponibile, che ha dato il calcio d’inizio della partita fra la squadra dell’associazione Bindun capitanata dallo “zio” Beppe Bergomi ed i giornalisti ed opinionisti sportivi di QSVS Telelombardia guidati dall’amico Andrea Longoni. Partita più che mai combattuta che ha visto prevalere i Bindun, ma non senza fatica, tanto che, per l’anno prossimo, gli amici di Telelmobardia hanno promesso di strappare un pareggio!
Tutti i presenti avranno potuto constatare che queste persone non solo hanno “risposto presente” alla nostra richiesta, ma hanno partecipato con impegno e voglia di mettersi in gioco con grande disponibilità e simpatia, quando interpellati dagli amici di Radio Babayaga o dall’amico Jonny G, ai quali va il nostro ringraziamento, che hanno condotto magistralmente la serata.
Rivolgiamo un sentito grazie: al Corpo Musicale Santa Margherita di Paina e Brugazzo che ha introdotto la partita con l’Inno Nazionale e ha poi fatto un intermezzo musicale durante l’intervallo, alla Croce Bianca di Giussano, all’Associazione Nazionale Carabinieri di Giussano, alla Protezione Civile di Giussano, alla Parrocchia ed al G.S. Paina 2004 per la disponibilità di ambienti e persone ed infine, ma non ultimi, agli amici del Ristoratorio perché una festa non è tale senza niente da metter sotto i denti, grazie anche per la cena finale per i calciatori e le associazioni.
Come da titolo dell’evento, anche quest’anno la Solidarietà ha vinto la partita, grazie a tutte le persone che hanno partecipato all’evento ed a tutti i partner commerciali che, come sempre, ripongono in noi fiducia e credibilità.

 

numeri vincenti

IMG_1522

Dona il tuo 5×1000

5x100_logo

Anche quest’anno potete aiutare la nostra Associazione O.N.L.U.S. a realizzare i suoi progetti destinando il 5 x 1000.

È una semplice firma sulla vostra dichiarazione dei redditi (Mod. 730 – Mod. Unico – Cud) nell’apposito spazio o scheda allegata con l’indicazione del Codice Fiscale della nostra associazione:

UN POZZO PER LA VITA – O.N.L.U.S.   91068280154

Invitate i vostri amici e conoscenti ad aderire a questa iniziativa!

Una Corsa per la Vita 2017

“Fare del bene fa bene” è il motto che ha caratterizzato l’edizione 2016 di “Una Corsa per la Vita”

Correre in bici tenendo ben presente un preciso e nobile obbiettivo: sostenere progetti di solidarietà. La società ciclistica G.S. Giovani Giussanesi in collaborazione con l’associazione onlus Un Pozzo per la Vita nella mattinata di domenica 8 ottobre 2017, organizza una cronometro a coppie promozionale per le categorie Giovanissimi G3, G4, G5, G6 ed esordienti 1° e 2° anno. I piccoli ciclisti saranno scortati nella singolare kermesse da professionisti, ex professionisti, giornalisti e personaggi provenienti da altri sport. L’evento è totalmente a scopo benefico e ha, come primario obbiettivo, una raccolta fondi per permettere all’associazione di continuare i vari progetti di aiuto umanitario che la vedono impegnata in tutto il mondo. La manifestazione vuole essere anche un veicolo promozionale per avvicinare ancor di più i giovani al mondo dello sport e, in modo particolare, al ciclismo. Riproposta per il terzo anno consecutivo e dopo aver riscosso i buoni consensi delle prime due edizioni, sia in termini di partecipanti che di pubblico, i ragazzi gareggeranno confrontandosi con atleti che hanno fatto e fanno tutt’ora parte della storia del ciclismo. Per i giovani sarà senza alcun dubbio un vero onore mentre, per gli adulti accompagnatori, una soddisfazione in più per aver contribuito a fare del bene solo con un semplice gesto: pedalare! Qui di seguito il programma dettagliato della “crono-coppie benefica” con i rispettivi orari di ritrovo e di partenza dei concorrenti.

Data: domenica 8 ottobre 2017

Oggetto: Gara a cronometro a coppie

Denominazione: Una corsa per la vita

Obbiettivo: raccolta fondi per progetti umanitari dell’associazione Un Pozzo per la Vita onlus

N° partecipanti: 70 coppie max divise in 6 categorie

Giovanissimi G3-G4-G5-G6 Esordienti 1° e 2° anno

Ritrovo partecipanti: ore 8.00/9.00 presso il Centro Generazioni in via IV Novembre  – Paina di Giussnao (MB)

Ore 9.30: pedalata di ricognizione in gruppo lungo tutto il percorso (percorso cittadino di 3,275 mt da ripetersi una sola volta per coppia) riservata a tutti i partecipanti

Ore 10.00: partenza prima coppia

Partenze: le coppie partiranno con un intervallo di un minuto una dall’altra

VI ASPETTIAMO NUMEROSI

Manifesto

Solidarietà: Una partita da Vincere 3

Numeri vincenti

IMG_1522

Termine ultimo per il ritiro 30 giugno

Per il terzo anno consecutivo, insieme agli amici dell’associazione Io Corro con Giovanni o.n.l.u.s., riproponiamo l’avvincente sfida calcistica tra il G.S. I Bindun (ex giocatori dell’Inter, capitanati dal grande Beppe Bergomi) e i giornalisti e opinionisti TV di Telelombardia (capitanati dall’amico Andrea Longoni)

La sfida avrà luogo presso il campo da calcio dell’Oratorio San Giovanni Bosco di Paina con inizio alle ore 20.30;

l’incontro sarà diretto dall’ex arbitro di serie A

ANGELO BONFRISCO

bonfrisco

madrina della serata sarà la giornalista meteo

STEFANIA ANDRIOLA

002

radio ufficiale dell’evento

logobabayaga

La partita sarà preceduta da un minimaster di calcio per i piccoli calciatori del G.S. Paina 2004, che si vedranno allenati dai calciatori del SEREGNO CALCIO (che ringraziamo fin d’ora per la loro disponibilità)

Logo Seregno Calcio

 

Per tutta la serata sarà attivo il servizio RISTORO.

Partners della serata:

I video inviti:

 

TEATRO – DE LA PART DE LA MIRANDOLINA

A grande richiesta tornano gli amici del gruppo teatrale L’agorà di Carate Brianza.

Dopo il grande successo dello scorso anno, questa volta porteranno in scena, sul palco del salone polivalente dell’Oratorio di Paina, La Mirandolina, liberamente tratto da La Locandiera di Carlo Goldoni.

Tanta professionalità accompagnata da tante risate, vi aspettano SABATO 29 APRILE alle ore 21.

mirandolina